mercoledì 7 dicembre 2016

Madame Butterfly

Madame Butterfly: Japonisme, Puccini & the search for the real Cho-Cho-San / Jan van Rij
Berkeley, CA : Stone Bridge Press, 2001

Lo trovi in: Fondazione Giorgio Cini
Collocazione: MUS-3 PUCCI 0011
Controlla QUI la disponibilità






Il testo di Jan van Rij, ex diplomatico dell’Unione Europea a Tōkyō, è un viaggio durato quindici anni alla ricerca delle vere origini di Cho-Cho-San, la giovane geisha protagonista dell’opera lirica “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini (1858-1924), il cui amore tragico e sfortunato per il tenente di marina americano Pinkerton che prima la sposa e poi l’abbandona continua tutt’oggi a commuovere le platee.

Si è trattato di un lungo lavoro di ricerca, raccolta e selezione delle varie versioni della vicenda, dai frammenti di quotidiani ai registri di famiglia, alle testimonianze di possibili discendenti, attraverso le quali l’autore ha tentato di ricostruire l’identità dei personaggi storici che l’hanno ispirata.

Egli poi passa ad analizzare brevemente il capolavoro di Puccini, andato in scena per la prima volta al Teatro Alla Scala di Milano nel febbraio 1904, e le fonti principali utilizzate nella sua creazione: il romanzo semi-autobiografico “Madame Chrysanthème” (1887) di Pierre Loti (1850-1923) trasposto a teatro nel 1893 da André Messager (1853-1929), e il racconto breve “Madame Butterfly” (1898) di John Luther Long (1861-1927) adattato nel 1900 da David Belasco (1853-1931).

Trova spazio anche il Japonisme, ossia l’interesse per il Giappone e la sua influenza nelle arti nei principali movimenti artistici europei tra la seconda metà del 19° secolo e la Prima Guerra Mondiale, con un’analisi dell’impatto che ha avuto nello sviluppo dell’opera del compositore italiano.

Infine l’autore conclude argomentando il modo in cui “Madama Butterfly” è stata accolta in Giappone.

Il dibattito tra gli studiosi è ancora aperto, e non tutti gli interrogativi riguardanti questa storia ambientata nella Nagasaki di inizio 20° secolo hanno ottenuto risposta nel presente libro. Tuttavia si tratta senza dubbio di un testo importante per i contributi che vi apporta, e per i nuovi spunti di riflessione e ulteriore ricerca che apre.

Per ulteriori approfondimenti su "Madama Butterfly" e Giacomo Puccini clicca al seguente link: "Madama Butterfly" e Puccini - testi e critica


Fonti consultate: - The Japan Times
- H-Net Reviews
- Project Muse

Nessun commento:

Posta un commento