mercoledì 20 maggio 2015

Goli Taraghi, La signora melograno

La signora melograno / Goli Taraghi ; traduzione dal persiano di Anna Vanzan. - Milano : Calabuig, 2014. - 268 p. ; 18 cm.
Lo trovi a Ca' Foscari BALI-Studi Eurasiatici  - EURASI 3E 726
Controlla qui la disponibilità  

Goli Taraghi è delle maggiori rappresentanti della letteratura persiana contemporanea.
Originaria di Teheran, compie i suoi studi universitari negli Stati Uniti (lo studio della filosofia, e in particolare il pensiero di Jung influenzerà i suoi primi lavori). Dopo aver trascorso numerosi anni in Iran, dove insegnerà filosofia, mitologia e simbolismo all'Università di Teheran, si trasferirà in Francia nel 1979 a seguito della rivoluzione islamica e l’avvento al potere di Khomeini.
Il suo ultimo libro, che inaugura il nuovo marchio editoriale milanese Calabuig, è costituito da una raccolta di raccolti provenienti da opere precedenti.
Simbolo forte del sentimento dello spaesamento, "La signora melograno", il primo racconto che dà il titolo al libro, è il nome di un'anziana donna semianalfabeta (Anar significa letteralmente “melograno”) che si aggira impaurita per l’aeroporto di Teheran domandando a tutti dove si trova la Svezia in cui dovrà raggiungere i suoi figli: se in Iran, se lontana o vicina, in quale altrove.

L'Iran è spesso la fonte dell'ispirazione di Taraghi, come il tema dell'esilio, della doppia lontananza, l'attenzione per i dettagli della vita quotidiana. Un Iran però diverso dagli stereotipi a cui ci hanno abituato i mass media: è questa diversità che traspare nell'intervista rilasciata lo scorso anno ad un settimanale femminile italiano.

Puoi trovare i suoi libri, fra cui "La signora melograno", alla Biblioteca di Ca' Cappello.

Per approfondimenti sulle scrittrici persiane: "Figlie di Shahrāzad : scrittrici iraniane dal 19. secolo a oggi" / Anna Vanzan. [Milano] : Bruno Mondadori, 2009, 231 p. : 22 cm


Nessun commento:

Posta un commento